INTERNATIONAL POLICE TRAINING SYSTEM

Il POLICE TRAINING SYSTEM è un sistema di allenamento operativo che racchiude, adatta e sviluppa i programmi internazionali adoperati dalle Accademie preposte all'addestramento di Operatori di sicurezza , garantendo una formazione altamente specializzata.

Il fine dell' I.P.T.S. è di rispondere alle continue richieste provenienti sia da piccoli gruppi che da interi reparti, intenzionati alla conoscenza dei sistemi reali di allenamento, nonchè dei continui aggiornamenti legislativi in materia di Polizia Giudiziaria, che attribuiscano maggior professionalità allo svolgimento quotidiano del lavoro operativo.

Per gli operatori nel settore della sicurezza è previsto lo studio di un programma didattico teorico e pratico, studiato esclusivamente per l'addestramento delle Forze Armate, Forze di Polizia, Polizie Locali o di Istituti di Vigilanza privata, nel puro rispetto della normativa vigente.

I Cross Training (allenamenti operativi) della I.P.T.S. si basano su simulazioni e tecniche operative realistiche.

Obiettivi:
  1. Migliorare la professionalità dei componenti del corpo attraverso l’allenamento intensivo-operativo basato sul sistema denominato “International Police Training System” che racchiude le metodiche di addestramento delle forze di polizia e dei reparti speciali del panorama internazionale
  2. Fornire gli strumenti per poter garantire l’incolumità dell’operatore di polizia e del cittadino
  3. Sviluppare competenze per gestire i compiti di istituto.

Elemento principale dell'addestramento è la traslazione /passaggio nel mondo appartenente alle forze dell'ordine, ovvero la conoscenza sia del contesto legislativo nazionale che del contesto operativo. Dalla fusione di questi due elementi nascono le Fasi di Confronto Operativo (C.O.) del Police Training System.

  • FASE ALPHA

Il Confronto Operativo (C.O.) si svolge in un contesto di “ordinaria operatività”, ossia come, nel complesso, si svolgono le normali operazioni di controllo.
L'operatore subisce una pressione psicofisica facilmente controllabile.
L'operazione si svolgerà con la giusta allerta al fine di evitare imprevisti.
N.B. E' bene riconoscere che in ogni situazione può trovarsi l'imprevisto, pertanto sarà comunque alta sia l'attenzione che la concentrazione verso tutti gli elementi circostanti (Ambiente – Soggetti – Oggetti pericolosi – Veicoli – Armi ecc.).

  • FASE BRAVO

Il C.O. si ritiene rischioso poiché gli elementi circostanti sono ostili . Vi sono delle direttive specifiche da espletare;
L'operatore avvertirà un discreto stress psicofisico;
L'operatore concentrerà l'attenzione sul lavoro che dovrà essere svolto in sicurezza e con la massima rapidità

  • FASE CHARLIE

Il C.O. è ad altissimo rischio. Vi sono delle direttive specifiche da espletare;
L'operatore avvertirà un profondo stress psicofisico;
L'intera operazione si svolgerà con la massima concentrazione al fine di portare a termine le direttive nel minor tempo possibile.

SELF DEFENCE SYSTEM